Inter, è Marotta l’uomo in più: con tanto di sgambetto alla Juve

Il vero asso nella manica della società nerazzurra è Beppe Marotta. Le decisioni degli ultimi mesi, tra panchina e mercato sono sue.

77
Calciomercato Inter

Inter, è Marotta l’uomo in più

La campagna di trasferimenti dell’estate 2021 è chiusa. In casa Inter sono stati mesi caldissimi, forse anche più di quanto messo inizialmente in preventivo. Nuovi volte e profili interessanti sono arrivati ad Appiano Gentile. L’addio di Lukaku, arrivato solo ad agosto iniziato, ha infatti messo la dirigenza nella scomoda posizione di dover correre ai ripari in pochissimo tempo. Ma c’è chi ha gestito tutto alla meglio: Giuseppe Marotta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Inter, è Marotta l’uomo in più: l’ad nerazzurro ha fatto il miglior mercato

Marotta ha vinto anche questa sfida in questa estate difficile. All’Inter sono arrivati Dzeko Correa ed entrambi hanno già dato prova delle loro qualità in queste prime giornate di campionato. E, a poco più di ventiquattro ore dalla chiusura del mercato, il capitolo entrate in casa Inter può essere considerato chiuso.

La rosa dell’Inter per questa stagione sarà quella attuale e Inzaghi sembra più che soddisfatto. Così come, del resto, soddisfatti sembrano anche i tifosi. I nerazzurri hanno vinto già le prime due di campionato, e hanno anche convinto. Il neo tecnico piacentino ha già fatto dimenticare Conte.

Inter, è Marotta l’uomo in più: sgambetto alla Juve

Ma il vero lavoro, il vero uomo in più all’Inter è Giuseppe Marotta. E’ stato l’ad nerazzurro a scegliere Inzaghi per il dopo Conte e sempre lui ha portato avanti ogni trattativa, in entrata e in uscita. E ha ottenuto forse anche più del possibile con ciò che aveva a disposizione, sfruttando tutta l’esperienza di una vita. E adesso l’Inter si gode Dzeko e gli altri nuovi acquisti, sognando di raggiungere i massimi traguardi per il secondo anno consecutivo.

Ci sarebbe un retroscena raccontato da Massimo Brambati ai microfoni di Maracanà su TMW Radio. Brambati ha dichiarato: “Prima della sfida dei bianconeri di Allegri contro l’Empoli, mi hanno raccontato un retroscena interessante. A quanto pare Dzeko, prima di trasferirsi all’Inter, aveva già un accordo di massima con i bianconeri, che avevano capito la posizione di Ronaldo. Il bosniaco aveva già parlato con Allegri, ma i nerazzurri si sono fatti avanti e Dzeko ci ha riflettuto e ha accettato”. 

Articolo precedenteInter, Iachini: “Inter ancora favorita per lo scudetto”
Prossimo articoloStefano Sensi, pronto ad essere rigenerato