Inter-Oaktree, ecco la prima mossa: tutte le deleghe a Marotta

Nella fase transitoria che porterà all’elezione del nuovo Board e del nuovo presidente, tutte le deleghe verranno assegnate a Marotta

17

L’era di Steven Zhang all’Inter è finita questa notte, quando non avendo coperto il proprio debito, la società è passata di diritto al fondo Oaktree. Stanotte è cominciata l’era di Oaktree, anche se il fondo statunitense, entro pochi anni, sarà definitivamente di Brookfield, fondo canadese.

Inter-Oaktree, Marotta continuerà ad essere un punto di riferimento

Il fondo statunitense ha già avviato tutte le pratiche per diventare il nuovo proprietario dell’Inter, effettuando già le prime manovre. Non sarà oggi il giorno degli annunci ufficiali, ci vorrà qualche giorno per attendere comunicati, ma uno è già stato redatto, pronto per essere pubblicato nel momento opportuno. Ci saranno dei cambiamenti, questo è inevitabile. Tanto per cominciare il Consiglio di Amministrazione verrà azzerato. Seguirà l’elezione del nuovo Board e del nuovo presidente, tutte le deleghe verranno assegnate a Marotta. Entro venti giorni, il fondo dovrà nominare il suo presidente e il suo CdA, poi inizierà una nuova pagina della storia del club che si è appena laureato campione d’Italia.

Articolo precedenteL’Inter è di Oaktree, ma dietro ci sono i canadesi di Brookfield
Prossimo articoloAtalanta nella storia (3-0) | Vince l’Europa League e conquista il suo primo trofeo europeo
Redattrice sportpaper.it e iminter.it, esperta di calcio italiano ed estero